Il nostro adorato Quisque è la mascotte in azienda da sempre, da quando cucciolo muoveva i primi passi. Era il 2007, e oggi è ancora instancabile nel supportarci col suo grande affetto.

Una scelta naturale quella di portare Quisque in azienda: lasciarlo a casa troppo doloroso.
L’idea che dovesse passare troppo tempo da solo, con il rischio di soffrire il distacco con il suo padrone, non ci piaceva affatto.

Quisque è stato da subito accolto bene dai nostri collaboratori, grazie al suo bellissimo carattere e ai suoi occhioni che riescono sempre a strappare un sorriso ogni volta che lo si incontra per gli uffici.

Immagina una mattinata un po’ grigia, l’idea di dover andare al lavoro quando te ne staresti volentieri sotto le coperte, poi arrivi in azienda e c’è Quisque che ti sente arrivare dal piano di sopra, ti abbia, lo senti che zampetta sulle scale e poi ti accoglie con quel musino dolce che sembra dirti “che gioia che sei arrivato”… e la giornata parte alla grande!

Al di là del nostro amore per Quisque e per gli animali, è scientificamente provato che i quattro zampe portano tantissimi vantaggi anche in azienda: aiutano i dipendenti a socializzare favorendo meglio lo spirito di squadra e incrementando la produttività, portano serenità e armonia nell’ambiente di lavoro e riducono i livelli di stress.

Una presenza positiva, insomma. E non lo diciamo solo noi che lo viviamo ogni giorno, ma lo sostiene anche la ricerca attraverso studi sull’impatto che può avere la presenza di un animale domestico sui luoghi di lavoro.

E se è vero che gli animali portano con sé lo splendido dono di abbattere le barriere e far avvicinare le persone, favorendone la socializzazione, perché non accogliere anche Yuma in azienda?

Da quattro mesi la piccola Yuma, che oggi ne ha sette, è entrata a tutti gli effetti a far parte della nostra squadra ed è una buona compagna di giochi per Quisque che non disdegna la compagnia delle belle “ragazze”.

Yuma è la cucciola di Valentina, una delle nostre preziosissime collaboratrici che ha chiesto e ottenuto di poter portare il suo cane con sé al lavoro, liberandosi così dal senso di colpa di lasciarlo a casa da solo ma soprattutto di non sentirne la mancanza lei stessa.

Chi ama gli animali, sa benissimo a cosa ci riferiamo…

I cani sono animali sociali e per questo, se stanno troppo da soli, per paura possono agitarsi rischiando di spaccare oggetti facendo danni in casa o abbaiare rumorosamente creando litigi con i vicini. Portare il proprio cane in ufficio consente quindi di avere un pensiero in meno, e quindi anche la produttività ne trae giovamento.

E’ sempre positivo portare il cane in ufficio?

Il benessere generale che la presenza di Yuma e Quisque apporta alla nostra squadra è ormai dato per assodato ma, per garantire il massimo beneficio per tutti, abbiamo condiviso un codice di condotta interno all’azienda:

  • i padroni devono assicurare i propri cani ed educarli in modo che non arrechino  danni ai colleghi e a loro stessi (questo sono regole comuni);
  • i cani non sono ammessi nell’area dedicata al laboratorio e in presenza di macchinari, in quanto potrebbero rivelarsi pericoloso per loro stessi;
  • tutti i collaboratori sono a conoscenza e gradiscono la presenza di Yuma e Quisque;
  • l’azienda ha verificato che non vi fossero problemi casi di allergia ai cani che potessero comportare disagio ai collaboratori;
  • la Tipografia Bonazzi è completamente immersa nella natura e l’edificio dispone di un’ampia area verde, al suo esterno, che consente a Yuma e Quisque di essere accompagnati in passeggiate all’aria aperta per le loro necessità.

Yuma e Quisque sono naturalmente in regola con le vaccinazioni, hanno acqua e dei bei cuscini comodi dove riposare, e ci assicuriamo costantemente che i nostri ospiti a quattro zampe non siano coinvolti in situazioni caotiche e che siano sempre a loro agio.

Stanno diventando sempre di più le aziende in Italia in cui è possibile portare i cani in ufficio.

Questa abitudine, che ha preso il via oltreoceano, oggi è sempre più diffusa anche in Italia, sia tra le piccole aziende che in famose multinazionali che nelle loro sedi italiane accolgono cani e gatti, come Zynga, Amazon e Google nella sua sede milanese. Alla Nintendo Italia con sede a Vimercate sono ammessi i cani, così come alla Purina, la nota azienda che produce alimenti per animali che da qualche anno ha avviato Pets@work, l’iniziativa che valorizza la relazione fra persone e animali domestici anche sul posto di lavoro.
La più attiva in questo momento è forse la nota stilista Elisabetta Franchi, animalista e grande sostenitrice di una moda cruelty free, la quale ha aperto le porte della sua azienda ai cani dei dipendenti (oltre che naturalmente ai suoi adoratissimi trovatelli) grazie al progetto “Dog Hospitality” che prevede anche la presenza di una mensa dedicata agli amici a 4 zampe.

Tutti i benefici secondo la University of Lincoln (UK)

Moltissimi sono dunque i benefici che comporta avere con sé il proprio amico a quattro zampe in ufficio e non lo diciamo solo noi, che ogni giorno lo sperimentiamo, ma la tesi è sostenuta da diversi studi scientifici come anticipato all’inizio.
In occasione della Giornata mondiale del cane in ufficio, lo scorso 21 giugno – iniziativa nata da Pet SittersInternational e nota internazionalmente con il nome di Take Your Dog To Work Day – è stata diffusa anche una prima ricerca che ha quantificato i benefici delle presenza dei cani in ufficio. “Promossa dal programma Purina Human-Animal Bond Studies, condotta dall’University of Lincoln (UK) ha messo in luce come le persone che portano spesso il proprio cane in ufficio siano più soddisfatte (+22%) delle loro condizioni di lavoro rispetto a chi lo lascia a casa. Ad aumentare sono anche la concentrazione sul proprio lavoro (+33,4%), la dedizione (+16,5%), la soddisfazione nella gestione casa-lavoro (+14,9%) e la qualità di vita lavorativa (+16,9%).”
Fonte ANSA.

Al di là dei numeri, noi siamo davvero felici che Quisque e Yuma stiano volentieri con noi, perché hanno il grande dono di portare tanta gioia e serenità in azienda, e di questo siamo loro veramente grati.

 

Bonazzi Grafica, la stampa da 1857.

Cerchi un partner competente e affidabile per la tua comunicazione efficace e di qualità?

Incontriamoci e troviamo la soluzione più adatta a te

Articoli simili dal blog